PRENOTA ON LINE


AREA RISERVATA



AREACAF


1 month ago

Cafuil Lombardia

Come risparmiare con il Modello 730
È arrivato il momento di fare i conti con la dichiarazione dei redditi tirando fuori dai cassetti, le ricevute di spese mediche, le tasse scolastiche, gli interessi sui mutui, ed altre spese da inserire nel proprio modello 730, per ridurre il peso delle imposte e raccogliere il risparmio ottenuto, sulla busta paga di luglio o sulla pensione di agosto.

Ma vediamo nello specifico, come orientarsi tra le tante agevolazioni che la norma ci mette a disposizione e che ci consente di ottenere cospicui risparmi e di presentarsi all’appuntamento per la compilazione del modello 730, presso le nostre sedi Caf UIL, con tutta la documentazione utile, ricordandovi che per la prenotazione presso i nostri uffici, basta chiamare lo 02.45.50.50.45 oppure prenotare online direttamente dalla nostra pagina Facebook.

Le spese detraibili sono tutte quelle spese che possono essere sottratte direttamente dalle imposte da pagare.
Qualora l’imposta dovuta sia inferiore alle detrazioni spettanti, il contribuente non ha diritto al rimborso della parte eccedente, fatta eccezione delle detrazioni sui canoni di locazione, per le quali è possibile chiederne il rimborso.

Le spese deducibili, o oneri deducibili 2019, sono le spese che possono essere sottratte dal proprio reddito al fine di diminuire le tasse da pagare prima che il fisco effettui il calcolo dell'imposta dovuta.
Tra le spese sostenute che danno diritto alla deducibilità degli oneri ci sono per esempio i contributi previdenziali e assistenziali o le spese sostenute dai disabili.

Deduzioni fiscali 2019 come funzionano?
Le deduzioni fiscali funzionano così:
- la deduzione è un'agevolazione che concorre alla formazione del reddito imponibile usato dall'Amministrazione finanziaria per calcolare l'IRPEF e le tasse dovute.
- la somma dei diversi oneri deducibili, qualora sostenuti nello stesso anno, deve essere sottratta direttamente al reddito complessivo. Ciò significa che tale somma andrà a diminuire il reddito imponibile usato poi, per calcolare l'imposta da versare al fisco.
- le deduzioni fiscali operano quindi sul reddito del contribuente prima ancora che si effettui il calcolo IRPEF mentre le detrazioni fiscali intervengono dopo l'esecuzione del suddetto calcolo
- il reddito imponibile, per cui quello usato come base di calcolo per calcolare le tasse, è il risultato del reddito effettivo meno le deduzioni fiscali.

Per ulteriori approfondimenti: www.cafuil.lombardia.it
Elenco dei documenti utili per il modello 730: www.cafuil.lombardia.it/modulistica/modulistica-730/
... See MoreSee Less

View on Facebook

1 month ago

Cafuil Lombardia

Dote Scuola 2019/2020 - Per le famiglie e le scuole paritarie
Dote Scuola è lo strumento messo a disposizione dei ragazzi che frequentano le scuole statali e paritarie ed è articolato nei seguenti componenti:
• Buono Scuola, per gli studenti residenti in Lombardia, di età inferiore a 21 anni, iscritti e frequentanti corsi ordinari di studio presso scuole primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado, paritarie o statali con retta di frequenza, aventi sede in Lombardia o nelle regioni limitrofe purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.
Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 40.000 euro (valore ISEE richiesto solo per la componente "Buono scuola").
Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciata dagli enti competenti (INPS, CAF, comuni)
• Sostegno agli studenti disabili destinato alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado paritarie, che applicano una retta d’iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia e che accolgono alunni disabili residenti in Lombardia e frequentanti corsi a gestione ordinaria.

• Integrazione scolastica dei bambini con disabilità frequentanti le scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali, destinato alle scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali, senza fini di lucro e aventi sede in Lombardia, che ospitano alunni con disabilità fisica, intellettiva e sensoriale residenti in Lombardia.
La condizione di disabilità deve essere certificata dalla ASST competente a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. 23/2/2006, N. 185 e dalla D.G.R. N. 3449/2006, integrata dalla D.G.R. n. 2185/2011.

• Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, destinato agli studenti residenti in Lombardia, di età non superiore ai 18 anni, iscritti e frequentanti:
- corsi ordinari di studio presso scuole secondarie di primo grado (classi I, II e III) e secondarie di secondo grado (classi I e II), statali e paritarie aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza;

- percorsi di istruzione e formazione professionale (classi I e II) erogati in assolvimento dell’obbligo scolastico dalle istituzioni formative accreditate al sistema di istruzione e formazione professionale regionale, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.
Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado.
Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 15.494 euro (valore ISEE richiesto solo per la componente "Contributo per l'acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica").
Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciata dagli enti competenti (INPS, CAF, comuni).
Il contributo è destinato esclusivamente all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.
... See MoreSee Less

View on Facebook

2 months ago

Cafuil Lombardia

Primavera perché non approfittare del bonus verde - Come detrarre le spese

Introdotto già per l’anno 2018, il bonus verde è stato prorogato fino al 31 dicembre 2019. Stiamo parlando di una detrazione rivolta a chi sostiene spese per la sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private: terrazzi, giardini, balconi. Gli interventi previsti dall’agevolazione sono molteplici: sistemazione a verde (semina e/o piantumazione alberi e/o arbusti) di aree scoperte di edifici privati esistenti, unità immobiliari e pertinenze, compresi i terrazzi; realizzazione di coperture a verde attraverso la realizzazione di tetti verdi e di giardini pensili; recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi; manutenzione straordinaria volta a riqualificare aree verdi esistenti e terrazzi.
Per saperne di più vai su www.cafuil.lombardia.it
... See MoreSee Less

View on Facebook

3 months ago

Cafuil Lombardia

Bonus ristrutturazioni edilizie
La comunicazione all’Enea entro il 1° aprile
Per i lavori 2018 nuovo rinvio per la trasmissione dei dati all’Enea, finalizzata alla fruizione della detrazione Irpef pari al 50%.
Ulteriore proroga per l’invio della documentazione relativa agli interventi di ristrutturazione edilizia mirata al risparmio energetico, a darne comunicazione è Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. L’ultimo giorno utile per comunicare i lavori effettuati sarà il prossimo lunedì 1° aprile.
L’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati è stato introdotto dal 2018. La comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con gli interventi di recupero edilizio realizzati.
... See MoreSee Less

View on Facebook


26Gen 2019

Dalle ore 10 del 28 gennaio 2019 sarà possibile presentare domanda di Bonus asilo nido 2019, utilizzando l’apposito servizio INPS online. Si tratta del contributo erogato indipendentemente dall’ISEE, fino a un importo massimo di 1.500 euro su base annua (importo elevato dalla Legge di Bilancio 2019, rispetto ai precedenti 1.000 euro), in favore del genitore che iscriva bambini nati, adottati […]

20Dic 2018

Fondo di garanzia prima casa 2019 Il Fondo di garanzia mutui acquisto e ristrutturazione prima casa è un fondo volto alla concessione di garanzie per l’acquisto della prima casa o anche per la ristrutturazione e accrescimento di efficienza energetica di immobili, non di lusso, da adibire sempre a prima casa. Tale Fondo prima casa, che sostituisce e aumenta il raggio d’azione del vecchio fondo Giovani Coppie, consente […]

13Dic 2018

Tra pochi giorni scade il termine per il pagamento del saldo IMU e Tasi 2018 fissato al 17 dicembre. I contribuenti dovranno calcolare l’imposta dovuta per l’intero anno e sottrarre, quanto pagato a titolo di acconto. La norma prevede che il calcolo del saldo debba essere effettuato, tenendo conto delle aliquote deliberate dal comune per […]

06Dic 2018

Sono moltissime le agevolazioni che vengono riservate ai nuclei familiari con basso reddito, la chiave d’accesso per ottenerle è data dalla DSU in base alla quale è possibile definire l’ISEE che rappresenta per l’appunto l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente. I principali incentivi fruibili dai nuclei familiari che si trovano in condizione di disagio economico sono: sconto sulle bollette di telefono, […]

01Dic 2018

La legge di bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, questo per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di ristrutturazione edilizia che beneficiano della detrazione fiscale del 50%, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici. L’invio della documentazione all’Enea […]

01Dic 2018

17 DICEMBRE 2018:   Versamento F24: ritenute, contributi e Iva. IMU e TASI: versamento saldo   27 DICEMBRE 2018: Versamento acconto IVA 2018