Dote Scuola è lo strumento  messo a disposizione dei ragazzi che frequentano le scuole statali e paritarie ed è articolato nei seguenti componenti:

  • Buono Scuola, per gli studenti residenti in Lombardia, di età inferiore a 21 anni, iscritti e frequentanti corsi ordinari di studio presso scuole primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado, paritarie o statali con retta di frequenza, aventi sede in Lombardia o nelle regioni limitrofe purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.

Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 40.000 euro (valore ISEE richiesto solo per la componente “Buono scuola”).

Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciata dagli enti competenti (INPS, CAF, comuni)

  • Sostegno agli studenti disabili destinato alle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado paritarie, che applicano una retta d’iscrizione e frequenza, aventi sede in Lombardia e che accolgono alunni disabili residenti in Lombardia e frequentanti corsi a gestione ordinaria.

 

  • Integrazione scolastica dei bambini con disabilità frequentanti le scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali, destinato alle scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali, senza fini di lucro e aventi sede in Lombardia, che ospitano alunni con disabilità fisica, intellettiva e sensoriale residenti in Lombardia.

La condizione di disabilità deve essere certificata dalla ASST competente a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. 23/2/2006, N. 185 e dalla D.G.R. N. 3449/2006, integrata dalla D.G.R. n. 2185/2011.

 

  • Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, destinato agli studenti residenti in Lombardia, di età non superiore ai 18 anni,  iscritti e frequentanti:
  • corsi ordinari di studio presso scuole secondarie di primo grado (classi I, II e III) e secondarie di secondo grado (classi I e II), statali e paritarie aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza;

 

  • percorsi di istruzione e formazione professionale (classi I e II) erogati in assolvimento dell’obbligo scolastico dalle istituzioni formative accreditate al sistema di istruzione e formazione professionale regionale, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.

Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 15.494 euro (valore ISEE richiesto solo per la componente “Contributo per l’acquisto dei libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica”).

Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciata dagli enti competenti (INPS, CAF, comuni).

Il contributo è destinato esclusivamente all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica.

COMPONENTE “BUONO SCUOLA”

l valore del buono sarà determinato in base alla situazione economica (ISEE) della famiglia dello studente e all’ordine di scuola frequentata:

valore ISEE in euro fino a 8.000 
scuola primaria: buono di € 700
scuola secondaria di 1° grado: buono di € 1.600
scuola secondaria di 2° grado: buono di € 2.000

valore ISEE in euro da 8.001 a 16.000
scuola primaria: buono di € 600
scuola secondaria di 1° grado: buono di € 1.300
scuola secondaria di 2° grado: buono di € 1.600

valore ISEE in euro da 16.001 a 28.000
scuola primaria: buono di € 450
scuola secondaria di 1° grado: buono di € 1.100
scuola secondaria di 2° grado: buono di € 1.400

valore ISEE in euro da 28.001 a 40.000
scuola primaria: buono di € 300
scuola secondaria di 1° grado: buono di € 1.000
scuola secondaria di 2° grado: buono di € 1.300

Tali importi sono erogati sotto forma di buoni virtuali elettronici da utilizzare on-line, entro la scadenza inderogabile del 30 giugno 2019, a favore della scuola frequentata.                                       Il buono è riferito alla frequenza dell’intero anno scolastico e non può essere frazionato. Il valore del buono non può superare l’entità della spesa effettivamente sostenuta per il pagamento della retta di iscrizione e frequenza e pertanto i suddetti valori possono essere riparametrati in tal senso.

Nel caso in cui l’importo complessivo delle domande ammissibili risulti superiore allo stanziamento previsto in bilancio, i contributi di cui alle ultime due fasce ISEE, con esclusione di quelli garantiti alla scuola primaria, vengono rimodulati in misura proporzionale alle risorse disponibili. 

 

COMPONENTE “CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO, DOTAZIONI TECNOLOGICHE E STRUMENTI PER LA DIDATTICA”

Il valore del buono sarà determinato in base alla situazione economica (ISEE) della famiglia dello studente e all’ordine di scuola frequentata:

valore ISEE in euro fino a 5.000 
scuola secondaria di 1° grado (classi I, II e III): buono di € 120
scuola secondaria di 2° grado (classi I e II) : buono di € 240
istruzione e formazione prof. (classi I e II): buono di € 120

valore ISEE in euro fino da 5.001 a 8.000
scuola secondaria di 1° grado (classi I, II e III): buono di € 110
scuola secondaria di 2° grado (classi I e II) : buono di € 200
istruzione e formazione prof. (classi I e II): buono di € 110

valore ISEE in euro fino da 8.001 a 12.000
scuola secondaria di 1° grado (classi I, II e III): buono di € 100
scuola secondaria di 2° grado (classi I e II) : buono di € 160
istruzione e formazione prof. (classi I e II): buono di € 100

valore ISEE in euro fino da 12.001 a 15.494
scuola secondaria di 1° grado (classi I, II e III): buono di € 90
scuola secondaria di 2° grado (classi I e II) : buono di € 130
istruzione e formazione prof. (classi I e II): buono di € 90

Il valore del buono sarà caricato unicamente sulla CRS o sulla TS-CNS dei Richiedenti e sarà spendibile per l’acquisto dei prodotti presso la rete distributiva convenzionata

 Modalità di presentazione della domanda

Per presentare domanda di Dote scuola 2019/2020 – al momento in cui sarà pubblicato l’avviso regionale – occorre essere in possesso di una DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica che certifica il valore ISEE) in corso di validità.

Occorre pertanto rinnovare la certificazione ISEE rilasciata nel 2018 e scaduta il 15 gennaio 2019.

INPS ha comunicato che sono state modificate scadenza e validità della Dichiarazione sostitutiva unica, relativa all’Isee 2019: le Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) presentate dal 1° gennaio al 31 agosto 2019 sono valide dal momento della presentazione sino al 31 dicembre 2019, mentre quelle presentate dal 1° settembre al 31 dicembre 2019 sono valide dal momento della presentazione al 31 agosto 2020.

 

Per Dote Scuola 2019/2020 sono valide le certificazioni ISEE richieste in data successiva al 15 gennaio 2019.

Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 del 16 aprile 2018 alle ore 12.00 del 18 giugno 2018.

La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul portale dedicato.

La domanda è compilabile solo e unicamente on-line (non cartacea) all’indirizzo http://www.siage.regione.lombardia.it, dove si trova anche una guida completa alla compilazione e l’indicazione relativa all’assistenza.

La relativa procedura prevede le seguenti fasi:

  1. autenticazione al sistema utilizzando:
  • SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale: è un codice personale che consente di accedere da qualsiasi dispositivo e di essere riconosciuto da tutti i portali della Pubblica Amministrazione.
  • Per richiedere ed ottenere il codice SPID hai bisogno di:
    • un indirizzo mail
    • il numero del cellulare che usi normalmente
    • un documento d’identità valido (carta identità – passaporto – patente – permesso di soggiorno)
    • CNS/CRS con il codice fiscale (durante la registrazione può essere necessario fotografarli e allegarli al modulo che compilerai)

Cosa fare per ottenere il codice SPID:

  • registrati sul sito di uno degli otto Identity provider: ARUBA– INFOCERT – NAMIRAL – POSTE ITALIANE – REGISTER.IT  – SIELTE – TIM – INTESA.
  • completa la procedura attraverso la modalità indicata indicata dall’Identity provider da te prescelto:
    • via webcam
    • di persona
    • tramite Carta Identità elettronica, CNS/CRS attiva o firma digitale

I tempi di rilascio dell’Identità SPID dipendono dai singoli Identity provider. Altre informazioni al link https://www.spid.gov.it/richiedi-spid. Il codice SPID non ha scadenza e può essere richiesto più volte.

  1. compilazione della domanda:
  • l’autenticazione consente di accedere al sistema e compilare la domanda, seguendo le istruzioni contenute nella guida. Conclusa la fase di compilazione si confermano i dati inseriti procedendo all’invio della domanda che risulta così già firmata e protocollata.

.

                                                                    Modifica e integrazioni alle domande presentate

Prima della scadenza dell’avviso, modifiche e integrazioni possono essere effettuate dallo stesso richiedente compilando on line una nuova domanda; la richiesta compilata precedentemente verrà annullata nel momento in cui la seconda domanda, completa di tutti i dati, verrà chiusa.
Si raccomanda di procedere ad una eventuale modifica con almeno una giornata di anticipo sulla scadenza del bando; questo al fine di evitare qualsiasi interruzione nella procedura stessa di modifica.
Per procedere alla modifica della domanda oltre la scadenza dell’avviso è necessario utilizzare la modulistica allegata “Modulo C” e trasmetterla esclusivamente via telefax al n. 02/3936151, entro la data del 30 giugno 2018.

Presentazione di domande oltre il termine di scadenza

E’ possibile presentare una domanda di buono scuola dopo la data di scadenza del presente avviso nei seguenti casi:

  1. cambio scuola da statale o da istituzione formativa accreditata a scuola paritaria: è possibile trasmettere via telefax al n. 02/3936151 una domanda cartacea utilizzando l’allegato Modulo A, entro il termine del ………………..;
  2. nuova residenza del nucleo familiare in Regione Lombardia: è possibile trasmettere via telefax al n. 02/3936151 una domanda cartacea utilizzando l’allegato Modulo B, entro il termine inderogabile del ………………

Modalità e tempi di erogazione dell’agevolazione

Ferma restando la scadenza al 18/06/2018 della presentazione delle domande e, tenuto conto di una eventuale se necessaria proroga, il beneficio verrà attribuito ad ogni singolo richiedente nel termine di 60 giorni dal decreto di assegnazione.

La conferma dell’avvenuto esito di ammissione alla Dote avverrà attraverso un sms oppure attraverso un messaggio di posta elettronica rispettivamente al numero di cellulare o all’indirizzo e-mail dichiarati nella domanda che avviserà del caricamento automatico sulla CRS.

 

Regione Lombardia

Comune di Milano – Rescaldina – Legnano – Corsico per il Bonus Energia
Convezione Assicurative Romeo Assicurazione
Università degli Studi di Milano Statale e Bicocca
Università degli Studi di Bergamo
Università degli Studi di Genova
Università Insubria Varese
Politecnico di Milano
Atti Notarili
EuroServizi